Il marito lalcolizzato accusa la moglie

Milano, marito costringeva la moglie a prostituirsi: arrestato

La codificazione da Nizhniy Novgorod alcolica

All'inizio è stato facile per me accusare mio marito di aver distrutto il nostro matrimonio durato dieci anni. È stato lui a tradire, ad andarsene senza voltarsi indietro.

E ancora prima, era lui a tagliarmi fuori: preferiva buttarsi sul lavoro per sfuggire a tutto quello che ci stava succedendo. Scaricavo le colpe su di lui come meccanismo di difesa per affrontare i primi, difficili mesi della nostra separazione e l'espressione "come si permette! Ho chiamato a raccolta un intero esercito di sostenitori che, come me, erano completamente inorriditi di fronte all'impudenza e alla faccia tosta di quell'uomo.

Perché, ovviamente, essere un bugiardo, un traditore, uno che abbadona la sua famiglia, batte tutte le cose che io ho fatto al nostro matrimonio nell'ultimo decennio.

Per mesi, ho declinato ogni mia responsabilità per il fallimento del matrimonio, aggrappandomi all'immagine di me che avevo dipinto: una moglie dolce, altruista, che ha patito a lungo. Ma quando uno psicologo mi ha messo di fronte a tutte quelle stronzate, sono stata costretta ad esaminare attentamente le mie mancanze. Adesso riconosco gli errori che hanno davvero rovinato il mio matrimonio. Che possano servirvi da monito, prima che sia troppo tardi.

Amare i propri figli è semplice. Richiede uno sforzo minimo e loro il marito lalcolizzato accusa la moglie amano in ogni caso. Il matrimonio è l'estremo opposto: è un lavoro.

Ogni volta che il mio matrimonio iniziava a somigliare ad un lavoro, io mi chiamavo fuori e andavo a costruire un orso di peluche o al museo delle scienze con i bimbi al seguito. Spesso pianificavo queste avventure quando sapevo che mio marito non avrebbe potuto parteciparvi e rovinare il mio divertimento. Quasi tutte le notti preferivo accoccolarmi con i bimbi il marito lalcolizzato accusa la moglie nostro letto, incolpando i suoi orari e il suo russare per questa organizzazione notturna.

Di conseguenza, riuscivamo raramente a restare soli e uscire senza i bambini. Be', forse solo una volta all'anno per il nostro anniversario. Erano spesso da noi, il marito lalcolizzato accusa la moglie volte arrivavano senza preavviso e si fiondavano dritti in casa.

Ci "davano una mano", facendo cose non richieste come piegare il bucato nel modo sbagliato, ovviamente. Andavamo in vacanza con loro. Correggevano i nostri figli davanti a noi. La paura di turbare i miei genitori m'impediva di tracciare un confine e chiedere loro di non oltrepassarlo. Più volte ho rivendicato l'autonomia della mia famiglia, ma poi non ho preteso che i miei facessero altrettanto.

In pratica mio marito il marito lalcolizzato accusa la moglie sposato tutta la famiglia. Pensavo che l'amore avesse a che fare con l'onestà, ma sappiamo tutti che la verità fa male. Mentre diventavamo più sicuri leggi: pigri della nostra relazione, ho smesso di indorare la pillola.

Parlavo male di lui con le mie amiche, con mia madre, con le colleghe. Anziché pompare il suo ego, l'ho schiacciato. Il marito lalcolizzato accusa la moglie lo sminuivo, dicendo che il suo lavoro non era importante o liquidando i suoi amici some degli "scrocconi".

Gli rimproveravo di fare le cose nel modo sbagliato, ma la verità è che non le stava facendo a modo mio. A volte gli parlavo come fosse un bambino. Controllavo le finanze di famiglia e lo mettevo sotto torchio per ogni centesimo che spendeva. Mentre il matrimonio andava in pezzi, mi ritrovavo continuamente a cercare mancanze ed errori per giustificare la mia superiorità. Alla fine, non avevo più alcun rispetto per lui e mi assicuravo che lo sapesse, e lo sentisse, ogni giorno.

So che sembra strano suggerire che esista un modo giusto di litigare. Ma esiste. Tendevo a mantenere la pace in casa semplicemente restando in silenzio quando qualcosa mi infastidiva davvero. Come potete immaginare, tutte le piccole cose il marito lalcolizzato accusa la moglie mi facevano ammattire alla fine crescevano fino a diventare un gigantesco concentrato di rabbia repressa che, di tanto in tanto, esplodeva in un accesso d'ira "alla Hulk", fortissima e sinceramente spaventosa.

E per rabbia mi riferisco a quel tipo di rabbia clinico, da definizione medica. Ripensandoci, ammetto di essere stata una vera stronza durante quegli episodi.

Non scrivo questo mea culpa nella speranza di riconquistare il mio ex o di chiedere il suo perdono. Scrivo queste cose perché non riesco a credere di aver nascosto la testa nella sabbia per tutto quel tempo.

E anche se sto ancora male perché mio marito ha deciso di risolvere i nostri problemi nel il marito lalcolizzato accusa la moglie di un'altra quando dialogo e terapia avrebbero potuto aiutarciso con certezza che il mio comportamento ha contribuito a spingerlo fino a quel punto. Ricevi le storie e i migliori blog sul tuo indirizzo email, ogni giorno. La newsletter offre contenuti e pubblicità personalizzati. Per saperne di più. Follow us.

Termini Informativa sulla privacy. By Sloane Bradshaw All'inizio è stato facile per me accusare mio marito di aver distrutto il nostro matrimonio durato dieci anni. Non è stato bello. Ho messo i figli al primo posto. Non il marito lalcolizzato accusa la moglie stabilito o rispettato dei limiti con i miei genitori.

L'ho "evirato". Non mi preoccupavo di capire quale fosse il giusto modo di litigare. Renzi vs Salvini, duello tv alla Rocky. Rita Dalla Chiesa: "C'è troppo odio contro gli agenti. Saviano e Rubio sono dei poveracci". Intervista al gen. Franco Angioni. Piovono soldi su Renzi: a settembre oltre mila euro di microdonazioni a ItaliaViva. Manovra, più cari giochi e sigarette.