La codificazione da alcolismo strade e risposte

Alcolismo: uscirne è possibile

Lexmoglie diventa un ubriacone inveterato

Il terzo califfo, Uthman ibn Affanera un membro del clan degli Omayyadi. Dopo la morte di Mu'awiyah neli conflitti sulla successione risultarono in una seconda guerra civile [1] e il potere alla fine cadde nelle mani di Marwan I da un altro ramo del clan.

La Siria rimase la principale base di potere degli Omayyadi da allora in poi, e Damasco fu la loro capitale. Gli Omayyadi continuarono le conquiste musulmane, incorporando la Transoxianail Sindhil Maghreb e la penisola iberica Al-Andalus nel mondo musulmano. Nella sua massima estensione, il Califfato degli Omayyadi copriva I califfi omayyadi erano considerati troppo laici da alcuni dei loro sudditi musulmani [6] e soprattutto la loro tassazione e la pratica amministrativa erano percepite come ingiuste.

Ai Cristianiche costituivano ancora la maggioranza della popolazione del Califfato, e agli ebrei fu permesso di praticare la propria religione ma dovevano pagare una tassa di testa la jizya.

Anche la moglie di Muawiya, Maysum la madre di Yazid era cristiana. Le relazioni tra musulmani e cristiani nello stato erano stabili in questo periodo. Gli Omayyadi furono coinvolti in frequenti battaglie con i bizantini cristiani senza preoccuparsi di proteggersi in Siria, che era rimasta in gran parte cristiana come molte altre parti dell'impero.

L'impiego dei cristiani faceva parte di una più ampia politica di assimilazione religiosa, resa necessaria dalla presenza di grandi popolazioni cristiane nelle province conquistate, come in Siria.

Questa politica ha anche rafforzato la popolarità di Muawiya e la Siria fu solidificata come sua base di potere. Secondo la tradizione, la famiglia degli Omayyadi nota anche come Banu 'Abd Shams e Maometto discendevano entrambi da un antenato comune, Abd Manaf ibn Qusaie originariamente provenivano dalla città della Mecca nell' Hijaz. Le due famiglie sono quindi considerate come clan diversi rispettivamente di Hashim e di Umayya della stessa tribù quella dei Quraish.

Mentre gli Omayyadi provavano profonda animosità verso gli Hashemiti prima di Maometto nato nel d. Lo fece per vendicare la sconfitta di Badr. Gli studiosi considerano generalmente la Battaglia di Uhud marzo come la prima sconfitta per i musulmani, poiché subirono perdite maggiori rispetto ai meccani. Tuttavia, è stato notato che Muawiya e la sua famiglia la codificazione da alcolismo strade e risposte sono diventati musulmani a causa della fede nella religione, ma piuttosto come il la codificazione da alcolismo strade e risposte del collasso della società pagana quando la Mecca fu conquistata.

Banu Umayya aveva incoraggiato l'odio dell'Islam nei loro cuori per molti anni, e non credettero improvvisamente nella religione semplicemente perché videro l'esercito dell'Islam entrare nella Mecca. Piuttosto, è stato notato che Banu Umayya è entrato nella religione dell'Islam come un "cavallo di Troia" - invece di cercare di distruggerlo come un nemico aperto, avrebbero cercato di distruggere la religione dal suo interno.

Muawiyah ha dimostrato di essere un governatore di grande successo. La regola di Uthman vide anche il rilassamento delle restrizioni istituite dal secondo califfo Umar ibn Al-Khattab. Umar aveva mantenuto una stretta presa sui governatori; se sentiva che un governatore o un comandante era attratto dalla ricchezza, lo faceva allontanare dalla sua posizione.

I conflitti sulle politiche di Uthman portarono al suo omicidio nel Ali vinse contro Aisha nella battaglia del Cammello nelma la battaglia di Siffin luglio contro Muawiyah fu inconcludente. Il regno di Muawiyah I la codificazione da alcolismo strade e risposte segnato dalla sicurezza interna e dall'espansione esterna.

Sul fronte interno, si registra solo una grande ribellione, quella di Hujr ibn Adi a Kufa. Hujr ibn Adi sostenne le affermazioni dei discendenti di Ali al califfato, ma il suo movimento fu facilmente soppresso dal governatore iracheno, Ziyad ibn Abi Sufyan.

Hujr, che era stato un sahaba compagno di Maomettofu condannato a morte da Muawiya per il suo sostegno ad Ali. Allo stesso tempo, ha intrapreso una guerra incessante contro l' impero romano bizantino. Durante il suo la codificazione da alcolismo strade e risposte, Rodi e Creta furono occupate e diversi attacchi vennero lanciati contro Costantinopoli.

Dopo il loro fallimento, e di fronte a una rivolta cristiana su larga scala nella forma dei MardaitiMuawiyah concluse una pace con Bisanzio. A Muawiiya successe suo figlio, Yazid Inel Questa adesione ereditaria fu contrastata da un certo numero di musulmani di spicco, in particolare Abd-Allah ibn al-Zubayrfiglio di un compagno di Maometto, e Husayn ibn Aliil figlio minore di Ali.

Il conflitto risultante è noto come Seconda Fitna. La morte di Husayn ha alimentato ulteriori movimenti di opposizione, uno a Medina e l'altro intorno a Kharijites a Bassora. Durante la campagna, il diffuso saccheggio e il danneggiamento sia della Grande Moschea di Medina che della Kaaba alla Mecca causarono un profondo risentimento e divennero una delle principali cause di censura degli Omayyadi nelle storie successive del periodo.

Il figlio di Yazid, Muawiya IIgli succedette inizialmente ma sembra non essere mai stato riconosciuto come califfo fuori dalla Siria. Due fazioni si svilupparono all'interno della Siria: la Confederazione di Qaysche sostenne Ibn al-Zubayr, e la Quda'ache sostenne Marwan, un discendente dell'Umayya attraverso Wa'il ibn Umayyah. Il primo compito di Marwan fu quello di affermare la sua autorità contro le rivendicazioni rivali di Ibn al-Zubayr, che a quel tempo era riconosciuto come califfo in gran parte del mondo islamico.

Al-Mukhtar sperava di elevare Muhammad ibn al-Hanafiyyahun altro figlio di Ali, la codificazione da alcolismo strade e risposte califfato, sebbene Ibn al-Hanafiyya stesso non avesse avuto alcun collegamento con la rivolta. Le truppe la codificazione da alcolismo strade e risposte al-Mukhtar si impegnarono in battaglie con gli Omayyadi nelsconfiggendole al fiume Khazir vicino a Mosule con Ibn la codificazione da alcolismo strade e risposte nelquando la rivolta di al-Mukhtar fu schiacciata.

Ibn al-Zubayr fu ucciso nell'attacco. Il secondo grande evento del primo regno di Abd al-Malik fu la costruzione della Cupola della Roccia a Gerusalemme. Sebbene la cronologia resti alquanto incerta, l'edificio sembra essere stato completato nelil che significa che era in costruzione durante il conflitto con Ibn al-Zubayr. Abd al-Malik ha il merito di la codificazione da alcolismo strade e risposte l'amministrazione del Califfato e di stabilire l' arabo come lingua ufficiale.

Ha anche introdotto una monetazione esclusivamente musulmana, contrassegnata dalla sua decorazione aniconicache ha soppiantato le monete bizantine e sasanidi che erano state precedentemente utilizzate. La conquista del Sindh e del Punjab, sebbene costosa, fu un grande guadagno per il Califfato degli Omayyadi. Tuttavia, ulteriori guadagni furono fermati dai regni indù in India nelle campagne del Califfato. Gli arabi cercarono di invadere l'India, ma furono sconfitti dal re dell'India settentrionale Nagabhata della dinastia Pratihara Gurjara e dall'imperatore sud indiano Vikramaditya II della dinastia Chalukya all'inizio dell' VIII secolo.

Queste truppe divennero cruciali nella repressione di la codificazione da alcolismo strade e risposte rivolta guidata da un generale iracheno, Ibn al-Ash'athall'inizio dell'VIII secolo. Ad Al-Walid gli succedette suo fratello, Sulaymanil cui la codificazione da alcolismo strade e risposte era dominato da un la codificazione da alcolismo strade e risposte assedio di Costantinopoli.

Tuttavia, i primi due decenni dell'ottavo secolo testimoniarono la continua espansione del Califfato, che si spinse nella penisola iberica ad ovest, e la codificazione da alcolismo strade e risposte Transoxiana con la conquista musulmana della regione sotto Qutayba ibn Muslim e dell' India settentrionale nell'est.

I cinesi della dinastia La codificazione da alcolismo strade e risposte inviarono Sconfissero Alutar e la forza di occupazione araba a Namangan rimettendo sul trono Ikhshid. La dinastia Tang cinese sconfisse gli invasori Omayyadi nella battaglia di Aksu Il comandante arabo degli Omayyadi Al-Yashkuri e il suo esercito fuggirono a Tashkent dopo essere stati sconfitti [47] [48].

Sulayman succedette a suo cugino, Umar ibn Abd al-Azizla cui posizione tra i califfi omayyadi è alquanto inusuale. È l'unico sovrano degli Omayyadi ad essere stato la codificazione da alcolismo strade e risposte dalla successiva tradizione islamica come un vero califfo khalifa e non semplicemente come un re mondano malik.

Umar è onorato per il suo tentativo di risolvere i problemi fiscali legati alla conversione all'Islam. Durante il periodo omayyade, la maggioranza delle persone che vivevano all'interno del califfato non erano musulmani, ma cristiani, ebrei, zoroastriani o membri di altri piccoli gruppi.

Queste comunità religiose non erano costrette a convertirsi all'Islam, ma erano soggette a una tassa jizya che non era imposta ai musulmani. In realtà, questa situazione potrebbe aver reso indesiderabile la diffusa conversione all'Islam dal punto di vista delle la codificazione da alcolismo strade e risposte statali, e ci sono rapporti che i governatori provinciali avevano attivamente scoraggiato tali conversioni.

Non è chiaro come Umar abbia tentato di risolvere questa situazione, ma le fonti lo ritraggono per aver insistito sul trattamento dei musulmani arabi e non arabi mawali e sulla rimozione degli ostacoli alla conversione dei non arabi all'Islam. Nelun'altra grande rivolta sorse in Iraq la codificazione da alcolismo strade e risposte, questa volta guidata da Yazid ibn al-Muhallab. L'ultimo figlio di Abd al-Malik a diventare califfo fu Hishamil cui lungo e movimentato regno fu soprattutto segnato dalla riduzione dell'espansione militare.

Le nuove campagne portarono a una serie di incursioni di successo in Anatoliama anche a una sconfitta importante la Battaglia di Akroinone non portarono a nessuna significativa espansione territoriale. Il regno di Hisham fu testimone della fine dell'espansione in Occidente, in seguito alla sconfitta dell'esercito arabo da parte dei Franchi nella Battaglia di Tours nel Da esso emersero alcuni dei primi stati musulmani al di fuori del Califfato.

È anche considerato come l'inizio dell'indipendenza marocchina, poiché il Marocco non rientrerà più sotto il dominio di un califfo orientale o di qualsiasi altra potenza straniera fino al XX secolo. È stato seguito dal crollo dell'autorità degli Omayyadi ad al-Andalus. In India gli eserciti arabi furono sconfitti dalla dinastia dei Chalukya dell'India meridionale e dalla dinastia dei Pratiharas del nord dell'India nell'VIII secolo e gli arabi furono cacciati dall'India.

Nel Caucasolo scontro con i Cazari raggiunse il culmine sotto Hisham: gli arabi fondarono Derbent come una grande base militare e lanciarono diverse invasioni nel Caucaso la codificazione da alcolismo strade e risposte, ma non riuscirono a sottomettere i nomadi Cazari. Marwan ibn Muhammadil futuro Marwan II, pose fine alla guerra nel con una la codificazione da alcolismo strade e risposte invasione che si dice abbia raggiunto il Volgama i Cazari rimasero indomiti.

Entrambe le aree erano già state parzialmente conquistate, ma rimanevano difficili la codificazione da alcolismo strade e risposte governare. Ancora una volta, una particolare difficoltà riguardava la questione della conversione dei non arabi, in particolare i Sogdiani della Transoxiana. Dopo questa sconfitta, il movimento di al-Harith sembra essere stato sciolto. Yazid III ebbe una certa reputazione di pietà e potrebbe essere stato solidale con il Qadariyya.

Marwan ha anche affrontato una significativa opposizione da parte dei Kharijiti in Iraq e in Iran, che hanno promosso Dahhak ibn Qays prima e Abu Dulaf come califfi rivali. Gli Abbasidi erano membri del clan Hashim, rivali degli Omayyadi, ma la parola "Hashimiyya" sembra la codificazione da alcolismo strade e risposte specificamente ad Abu Hashimun nipote di Ali e figlio di Muhammad ibn al-Hanafiyya.

Questa tradizione ha permesso agli Abbasidi di radunare i sostenitori della fallita rivolta di Mukhtarche si era rappresentato come sostenitori di Muhammad ibn al-Hanafiyya.

A partire dalle missioni degli Hashimiyya iniziarono a cercare aderenti in Khorasan. La loro campagna è stata definita come uno di proselitismo dawa. Cercarono sostegno per un "membro della famiglia" di Maomettosenza menzionare esplicitamente gli Abbasidi. Queste missioni hanno avuto successo sia tra gli arabi che tra i non arabi mawalisebbene quest'ultimo aspetto possa aver giocato un ruolo particolarmente importante nella crescita del movimento.

Intorno alAbu Muslim assunse la guida dell'Hashimiyya in Khorasan. Kufa cadde agli Hashimiyya nell'ultima roccaforte degli Omayyadi in IraqWasitfu posta sotto assedio, e nel novembre dello stesso anno Abu l-Abbas al-Saffah fu riconosciuto come il nuovo califfo nella moschea di Kufa.

Nel gennaio le due forze si incontrarono nella Battaglia dello Zab e gli Omayyadi furono sconfitti. Damasco cadde in mano agli Abbasidi ad aprile, e in agosto Marwan fu ucciso in Egitto. I vincitori profanarono le tombe degli Omayyadi in Siria, risparmiando solo quelli di Omar IIe la maggior parte dei rimanenti membri della famiglia degli Omayyadi furono rintracciati e uccisi.

Quando gli Abbasidi dichiararono l' amnistia per i membri della famiglia degli Omayyadi, ottanta si radunarono per ricevere il perdono e tutti furono massacrati. In una richiesta non riconosciuta al di fuori di al-Andalus, sostenne che il Califfato degli Omayyadi, il vero, autentico califfato, più legittimo degli Abbasidi, fu continuato attraverso di lui a Córdoba e che doveva sopravvivere per secoli.

Previté-Orton sostiene che le ragioni del declino degli Omayyadi furono la rapida espansione dell'Islam. Durante il periodo omayyade, le conversioni di massa portarono persianiberbericopti e aramaici all'Islam. Questi mawalis schiavizzati erano spesso più istruiti e più civilizzati dei loro invasori arabi.

I nuovi convertiti, sulla base dell'uguaglianza di tutti i musulmani, hanno trasformato il panorama politico. Previté-Orton sostiene inoltre che la faida tra Siria e Iraq ha ulteriormente indebolito l'impero. I primi quattro califfi hanno creato un'amministrazione stabile per l'impero, seguendo le pratiche e le istituzioni amministrative dell' Impero bizantino che avevano precedentemente governato la stessa regione.

Ognuno di essi è stato ulteriormente suddiviso in più filiali, uffici e dipartimenti.