Smettere di bere il cognac

6 segnali di dipendenza dall’alcol

Dipendenza alcolica Sterlitamak

Ci sono gli aperitivi smettere di bere il cognac le amiche, un paio di volte a settimana, con uno o due giri di cocktail. Ci sono i weekend ad alto tasso alcolico, perché come fai a uscire per vedere gli amici o andare a ballare e non bere neanche un bicchiere? Ci sono pure la grappa dopo le cene per digerire e i bicchieri di Martini che mi piace centellinare mentre scrivo, alla sera per concentrarmi meglio.

Non mi sembra, no. Gli ho spiegato che dalle mie parti, nel Nordest, è normale avere sempre una bottiglia di vino sul tavolo durante i pasti, e pure concludere pranzi e cene con un digestivo. Quelle di certo non sono tradizioni della tua regione.

Lo hanno notato anche i miei genitori. Alle ultime feste comandate, tra vigilia, Natale e Santo Stefano, devo aver bevuto parecchio, dagli aperitivi di auguri al bar del paese al vino un paio di bicchieri per ogni portata fino ai liquori dei raduni famigliari. Il mio ragazzo mi ha dato una gomitata, io ho subito risposto che no, ovvio che no.

E ho capito che forse avevo davvero qualcosa da nascondere. Smettere di bere il cognac scoperto che la quantità di alcol che bevo mi avvicina più agli alcolisti che ai bevitori normali.

Il limite massimo, per le donne, è di una unità alcolica al giorno due per gli uomini ed equivale ad un bicchiere di un vino o a un goccio di whisky. Un limite che sforo, non tutti i giorni ma abbastanza spesso: in una settimana dovrei bere sette unità alcoliche per essere nella norma. Fanno più o meno 15 unità alcoliche in sette giorni: più del doppio del limite fissato dai medici.

A dirla tutta supero anche, e di parecchio, i litri di alcol puro che gli italiani bevono in media ogni anno. Al mio medico, durante il check annuale della mia salute, ho mentito. Io non provo smettere di bere il cognac del genere e mi sento tranquilla. I limiti massimi fissati dai medici sono due unità alcoliche al giorno per gli uomini e una per le donne: una volta passato questo confine non si è più bevitori normali ma si entra nella zona a rischio.

La definizione tecnica di alcolismo infatti è malattia smettere di bere il cognac recidivante, intesa come dipendenza. I sintomi sono sudori, vomito, cefalea, nausea e, nei casi più gravi, anche deliri allucinogeni. Scopri i Trend. E poi le occasioni per festeggiare, o al contrario per rilassarsi. Confessioni di una forte bevitrice sociale, che solo a se stessa confida un sospetto. Sullo stesso argomento. Vai in vacanza con le amiche? Ecco il decalogo anti lite Leggi.

Il talento delle italiane per lo spazio Leggi. Viola Davis: "Le attrici bianche sono pagate 10 volte più di me" Leggi. L'autoerotismo femminile: fa bene, ma smettere di bere il cognac ancora un tabù Leggi. Sexy smettere di bere il cognac da Emma Watson a Beyoncé, la polemica travolge le star Leggi. Il mio futuro, nelle mie mani ora Leggi.