Pancreatite cronica da alcolismo

Pancreatite

Come spaventare il marito che ha smesso di bere

La pancreatite acuta è un'infiammazione del pancreas e, talora, dei tessuti adiacenti. I più frequenti fattori scatenanti sono i calcoli biliari e l'abuso cronico di alcol. La gravità della pancreatite acuta è classificata come lieve, moderata o grave in base alla presenza di complicazioni locali e insufficienza transitoria o persistente di un organo.

La diagnosi si basa sulle manifestazioni cliniche e sui livelli sierici di amilasi e di lipasi. La terapia è di supporto con liquidi EV, analgesici e supporto nutrizionale. Sebbene la mortalità complessiva della pancreatite acuta sia bassa, la morbilità e la mortalità sono significative nei casi gravi. Vedi anche Panoramica sulla pancreatite. I casi rimanenti sono il risultato di una miriade di cause Alcune cause di pancreatite acuta.

ACE-inibitori, asparaginasi, azatioprina2', 3'-dideossinosina, furosemide6-mercaptopurinapentamidina, sulfamidicivalproato. Coxsackievirus Bcytomegalovirusparotite. Diverse mutazioni geniche note, compresa una piccola pancreatite cronica da alcolismo di pazienti con fibrosi cistica.

Calcoli biliari, colangiopancreatografia retrograda endoscopicatrauma, cancro del pancreas o periampollare, cisti coledocicastenosi dello sfintere di Oddi, pancreas divisum. Ipertrigliceridemiaipercalcemia compreso l'iperparatiroidismouso di estrogeni associati a elevati livelli di lipidi.

Fumo di sigaretta, gravidanza, trapianto postrenale, ischemia causata da ipotensione o ateroembolia, pancreatite tropicale. Il preciso meccanismo della pancreatite biliare non è noto, ma probabilmente comporta un aumento della pressione nel dotto pancreatico causato dall'ostruzione dell'ampolla secondaria a un calcolo o ad edema causato dal passaggio di un calcolo. L'ipertensione duttale provoca un'attivazione aberrante degli enzimi digestivi provenienti dalle cellule acinose.

Gli effetti tossici pancreatite cronica da alcolismo biliare stesso sulle cellule acinose potrebbe anche essere un meccanismo. La pancreatite indotta dall'alcol si verifica solo dopo molti anni di uso di alcol.

Il consumo di livelli bassi o moderati di alcol è associato alla progressione della pancreatite da acuta a cronica. La malattia conclamata si sviluppa solo in pochi bevitori, suggerendo che sono necessari ulteriori fattori scatenanti o cofattori per precipitare la pancreatite.

Le cellule acinose pancreatiche metabolizzano l'alcol in metaboliti tossici attraverso vie ossidative e non ossidative e inducono effetti che predispongono le cellule a lesioni autodigestive e predispongono il pancreas a necrosi, infiammazione e morte cellulare. Questi effetti includono un aumento del contenuto di enzimi, la destabilizzazione dei granuli lisosomiali e zimogeni, un aumento sostenuto del sovraccarico di calcio e l'attivazione delle cellule stellate pancreatiche.

Un'altra teoria propone che l'alcol aumenti la propensione alla formazione di tappi proteici all'interno dei dotti pancreatici alterando il livello delle proteine litogeniche e aumentando la viscosità delle secrezioni pancreatiche, causando ostruzione e, infine, atrofia acinosa. Sono state identificate numerose mutazioni genetiche predisponenti alla pancreatite.

Indipendentemente dall'eziologia, il primo passo nella patogenesi della pancreatite acuta è l'attivazione intra-acinosa degli enzimi pancreatici incluse tripsina, fosfolipasi A 2 ed elastasiche porta alla lesione autodigestiva della ghiandola stessa.

Gli enzimi possono danneggiare i tessuti e attivare il sistema del complemento e la cascata infiammatoria, producendo citochine e causando infiammazione ed edema. Questo processo in alcuni casi causa necrosi. La pancreatite acuta aumenta il rischio di infezione compromettendo la barriera intestinale, portando alla traslocazione batterica dal lume intestinale alla circolazione. Gli enzimi attivati e le citochine che entrano nella cavità peritoneale causano un'ustione pancreatite cronica da alcolismo e un terzo spazio per i liquidi; quelli che entrano nella circolazione sistemica provocano una risposta infiammatoria sistemica che causa la sindrome da distress respiratorio e il danno pancreatite cronica da alcolismo acuto.

Gli effetti sistemici sono soprattutto il risultato di un'aumentata permeabilità capillare e di una riduzione del tono vascolare, conseguenti al rilascio di citochine e chemochine. Si ritiene che la fosfolipasi A 2 causi la lesione delle membrane alveolari dei polmoni. Nella pancreatite lieve, l'infiammazione è limitata al pancreas. I pazienti non hanno insufficienza d'organo o complicanze sistemiche o locali.

Nella pancreatite severa, c'è un'insufficienza di un singolo organo o multiorgano persistente dopo circa 48 ore. La maggior parte dei pazienti ha una o più complicanze locali. I tipi di complicanze della pancreatite acuta variano in base ai tempi dall'insorgenza del disturbo. La pancreatite cronica da alcolismo acuta sembra avere 2 fasi distinte 1 :. I pazienti con sindrome da risposta infiammatoria sistemica persistente sono ad aumentato rischio di insufficienza multiorgano p.

Le complicazioni locali comprendono. Raccolte di liquido pancreatico ricco di enzimi formano dentro e intorno al pancreas. La maggior parte di queste raccolte si risolve spontaneamente. In altri pazienti, le raccolte formano pseudocisti.

Una pseudocisti è una raccolta di liquidi solitamente fuori dal pancreatite cronica da alcolismo con materiali necrotici minimi o nulli che persiste per sett.

Le pseudocisti hanno una capsula fibrosa senza un rivestimento epiteliale. Le pseudocisti possono sanguinare, rompersi o infettarsi. La risoluzione spontanea si verifica in un terzo dei pazienti con una pseudocisti. Le raccolte acute che si verificano nella pancreatite necrotizzante non hanno pareti pancreatite cronica da alcolismo e possono contenere sia materiale liquido che solido. La necrosi "murata" è pancreatite cronica da alcolismo necrosi pancreatica che si è liquefatta dopo sett.

La mortalità nella pancreatite cronica da alcolismo tardiva della pancreatite acuta solitamente deriva pancreatite cronica da alcolismo una combinazione di fattori, tra cui l'insufficienza multiorgano, l'infezione o le complicanze derivanti da intervento chirurgico ed endoscopico.

Gut —, Un attacco acuto causa un dolore fisso, tedioso nella parte superiore dell'addome, tipicamente grave, al punto da richiedere dosi elevate pancreatite cronica da alcolismo oppiacei per via parenterale.

Nella pancreatite biliare il dolore compare di pancreatite cronica da alcolismo improvvisamente; nella pancreatite alcolica, il dolore si sviluppa nel corso di alcuni giorni. Il dolore di solito persiste per diversi giorni.

Nausea e vomito sono frequenti. Il paziente appare gravemente sofferente e sudato. Il respiro è superficiale e rapido. L'ittero sclerale è occasionalmente presente a causa dell'ostruzione del dotto biliare da un calcolo biliare o dall'infiammazione e dal gonfiore della testa pancreatica.

I pazienti possono avere un ileo con conseguente diminuzione dei rumori intestinali e distensione addominale. Una marcata dolorabilità addominale compare in genere nella pancreatite cronica da alcolismo superiore dell'addome. Di rado, una grave irritazione peritoneale si traduce in un addome rigido, a tavola. L'infezione del pancreas o delle raccolte liquide adiacenti deve essere sospettata quando il paziente ha un aspetto tossico generalizzato con febbre e con una conta dei GB elevata o se, dopo un iniziale periodo di stabilizzazione, si verifica un peggioramento.

I pazienti con malattia grave possono manifestare un'insufficienza multiorgano cardiovascolare, renale e respiratoria. La pancreatite è sospettata tutte le volte che si manifesta un grave dolore addominale, soprattutto in un paziente noto per l'abuso di alcol o per la patologia litiasica della colecisti. Amilasi e lipasi sono richieste ogni volta che viene considerata la pancreatite.

La diagnosi della pancreatite acuta il più delle volte è stabilita dalla presenza di almeno 2 delle seguenti caratteristiche:. Ulcera duodenale o gastrica perforata. Ostruzione intestinale da strangolamento. Aneurisma aortico. Infarto del miocardio della parer inferiore. Per escludere altre cause di dolore addominale e per diagnosticare le complicanze metaboliche della pancreatite acuta, una vasta gamma di test viene solitamente effettuata alla valutazione iniziale.

Questi comprendono test di laboratorio e di imaging. Le concentrazioni sieriche pancreatite cronica da alcolismo e della lipasi aumentano il primo giorno della pancreatite acuta e tornano alla norma entro die.

La lipasi è più specifica per la pancreatite, ma entrambi gli enzimi possono essere aumentati nell'insufficienza renale e in varie condizioni addominali pancreatite cronica da alcolismo. Altre cause di aumento dell'amilasi sierica sono le disfunzioni delle ghiandole salivari, la macroamilasemia e i tumori che secernono amilasi. Il frazionamento dell'amilasi sierica totale nelle isoamilasi di tipo pancreatico tipo p e di tipo salivare tipo s aumenta l'accuratezza dell'amilasi sierica.

Sia le amilasi che le lipasi possono rimanere nella norma se la distruzione del tessuto acinoso nel corso dei precedenti episodi di pancreatite preclude il rilascio di sufficienti quantità di enzimi. I livelli sierici di amilasi possono essere cronicamente pancreatite cronica da alcolismo nella macroamilasemia dove l'amilasi è legata a un'immunoglobulina sierica per formare un complesso che viene filtrato lentamente dal sangue dai reni.

Il rapporto amilasi:clearance della creatinina non ha sufficienti sensibilità o specificità per permettere la diagnosi di pancreatite. È generalmente usata per diagnosticare una macroamilasemia quando non c'è una pancreatite. Si possono verificare un'iperglicemia e un'ipocalcemia. I pazienti possono avere risultati anormali dei test di funzionalità epatica, inclusa un'elevata bilirubina sierica, a causa di un calcolo incuneato nel dotto biliare o della compressione del dotto biliare dovuta ad edema pancreatico.

I pazienti con shock possono avere un'acidosi metabolica con gap anionico o altre anomalie elettrolitiche. I livelli di Mg si ottengono per escludere l'ipomagnesiemia come causa di ipocalcemia. La TC con contrasto EV deve essere eseguita in anticipo, ma solo quando la diagnosi di pancreatite acuta è incerta o per escludere altre cause per i sintomi del paziente.

Inoltre, una volta che la pancreatite è stata diagnosticata, viene generalmente eseguita una TC per identificare complicazioni della pancreatite acuta quali necrosi, raccolta di liquido o pseudocisti. La RM senza contrasto è migliore della TC per rilevare la coledocolitiasi. Questa TC con contrasto Pancreatite cronica da alcolismo e orale mostra una grande raccolta necrotizzante acuta frecce che sostituisce la maggior parte del tessuto pancreatico a 4 sett dalla presentazione iniziale della pancreatite necrotizzante.

L'ecografia addominale deve essere effettuata se si sospetta pancreatite biliare e un'altra causa non è ovvia per rilevare calcoli biliari o segni di dilatazione del dotto biliare comune che indica ostruzione delle vie biliari.

Se eseguite, le RX dirette dell'addome possono evidenziare la presenza pancreatite cronica da alcolismo calcificazioni nei dotti pancreatici prova di una precedente infiammazione e quindi di una pancreatite cronicadi calcoli biliari calcifici, di un ileo localizzato di un segmento dell'intestino tenue nel quadrante superiore sinistro o nella parte centrale dell'addome un'"ansa sentinella" o il segno di esclusione del colon assenza di aria nella flessione sinistra del colon o del colon discendente nella malattia più grave.

Tuttavia, il valore della radiografia addominale di routine è controverso. Il ruolo dell'ecografia endoscopica è limitato nella pancreatite acuta. L'ecografia endoscopica ha una sensibilità superiore a quella della RM colangiopancreatografica per la rilevazione di calcoli del dotto biliare comune, ma la RM colangiopancreatografica ha il vantaggio pancreatite cronica da alcolismo non essere invasiva.

La colangiopancreatografia retrograda endoscopica per alleviare l'ostruzione del dotto biliare pancreatite cronica da alcolismo essere effettuata rapidamente nei pazienti con pancreatite biliare che hanno un'aumentata bilirubina sierica e segni di sepsi. La gravità della pancreatite acuta è determinata dalla presenza di insufficienza d'organo, di complicanze locali e sistemiche o da una combinazione di essi.

Questi pazienti possono quindi ricevere la massima terapia di supporto alla presentazione per migliorare i risultati e ridurre la morbilità e la mortalità. Per la valutazione iniziale del rischio, i fattori di rischio paziente-correlati che prevedono un decorso negativo includono:. I sistemi pancreatite cronica da alcolismo valutazione della gravità richiedono più misurazioni e possono ritardare la gestione appropriata.

Alcuni di questi possono essere eseguiti al momento del ricovero per fornire un aiuto nel triage dei pazienti, mentre altri non sono accurati fino a ore dopo la presentazione.

Criteri di Ranson: questo sistema di punteggio è macchinoso e richiede 48 ore per il calcolo, ma ha un buon valore predittivo negativo.