Alcolismo in geni

Alcolismo: uscirne è possibile

I prezzi di codificazione da alcolismo in Krasnoyarsk

Menu Cerca. AVERE un rapporto sano con l'alcol o meno, potrebbe da quanto velocemente siamo in grado di metabolizzarlo. Una squadra internazionale di ricercatori ha identificato alcolismo in geni legame tra il gene che regola la rapidità alcolismo in geni cui il nostri organismo smaltisce gli alcolici e quanti ne consumiamo, facendo finalmente luce sulla complessa architettura genetica dell'alcolismo.

L' alcolismo è un disturbo complesso influenzato sia dal patrimonio genetico che dall'ambiente esterno. I ricercatori hanno individuato il gene ADH1B, quello che regola la velocità con cui l'organismo smaltisce l'alcol, come principale indiziato per la dipendenza. Quando consumiamo alcolici il nostro organismo li metabolizza trasformando l'alcol in acetaldeide. È queta sostanza a causare tutti quei fastidi come il mal di testa o la nausea che ci colpiscono dopo aver bevuto troppo.

L'acetaldeide ha dunque un effetto protettivo, impedendo alle persone di bere troppo o troppo spesso. Crediamo che la sensibilità genetica alla dipendenza dall'alcol, sia generata dalla correlazione di un grande numero di varianti lungo il genoma".

Nell'ambito della stessa ricerca, gli studiosi alcolismo in geni trovato che i fattori genetici di rischio collegati alla dipendenza da alcol sono responsabili anche anche dell'insorgenza di altri disturbi psichiatrici come la schizofrenia e la depressione. Il gruppo vorrebbe proseguire lo studio per individuare i legami genetici tra la dipendenza da alcolici e altri tipi di malattie psichiatriche.

Progetti precedenti per la ricerca di tracce genetiche in disordini psichiatrici, hanno avuto bisogno fino a Capire l'estensione del ruolo dei geni per quanto rigurda le dipendenze permette alcolismo in geni sviluppare trattamenti personalizzati e più efficaci. Già con i dati raccolti è stato possibile individuare le variazioni del gene coinvolto per due differenti tipi di popolazione. Tra gli individui di origini europee e africane, infatti,è diverso.

Come è appena stato dimostrato questo aspetto è importante perché i geni coinvolti variano da popolazione a popolazione. Allargare ulteriormente il campione ci permetterà inoltre di alcolismo in geni anche ulteriori sfaccettature del problema alcolismo lontano dal semplice problema del consumo eccessivo" commenta Howard EdenbergPhD dell'università dell'Indiana.