Alcolismo dopo un attacco cardiaco

Un Mese Prima Di Un Infarto, Il Tuo Corpo Ti Avvertirà - 14 Segni Premonitori Di Un Infarto

Smettere di bere oggi

La cardiopatia alcolica è una malattia del cuoreche insorge a causa di un eccessivo consumo di sostanze alcoliche. Dal punto di vista medico, rientra nell'elenco delle cosiddette cardiomiopatie di tipo dilatativo. Generalmente asintomatica agli esordi, nelle sue fasi più avanzate la cardiopatia alcolica è responsabile di sintomi come: difficoltà respiratorie dispnea sotto sforzo e a riposo, tachicardiadolore al pettoedema in più parti del corpo, sincopeanomalie nel battito cardiaco e problemi urinari; inoltre, sempre nelle sue fasi più avanzate, ha un'elevata probabilità di dar luogo a una serie alcolismo dopo un attacco cardiaco complicanze, come per esempio insufficienza cardiacaembolia polmonare o arresto cardiaco.

Di norma, l'iter diagnostico per l'individuazione della cardiopatia alcolica comprende: l'esame obiettivo, l' anamnesil' RX-toracela TAC toracel' ecocardiogramma e l' elettrocardiogramma.

La terapia verte principalmente attorno all'abolizione immediata di qualsiasi sostanze alcolica. Il significato letterale di cardiomiopatia è: malattia del muscolo del cuore. Un miocardio in buona salute è fondamentale a garantire il corretto meccanismo d'azione del cuore; pertanto, un miocardio mal funzionante, come in occasione di una cardiomiopatia, compromette l'attività dell'organo cardiaco, talvolta in modo drastico e con esiti infausti. Secondo la classificazione più comune, esistono 4 diversi tipi di cardiomiopatie:.

L'elemento che distingue questi 4 tipi di malattie cardiache è l'alterazione sviluppata dal miocardio e responsabile del cattivo funzionamento del cuore. Figura del cuore alcolismo dopo un attacco cardiaco anatomia e circolazione sanguigna all'interno del cuore.

Il cuore è un organo impari, cavo e in prevalenza di natura muscolare miocardioche trova posto all'interno della gabbia toracicasul centro sinistra. Rappresentante l'organo più importante dell' apparato circolatorioil cuore è suddivisibile in due metà, la metà destra e la metà sinistra; in ciascuna metà, sono riconoscibili due cavità distinte, chiamate atrio destro e ventricolo destro, per quanto concerne la metà cardiaca destra, e atrio sinistro e ventricolo sinistroper quanto riguarda la metà cardiaca sinistra.

Grazie all'attività alcolismo dopo un attacco cardiaco cavità appena citate, il cuore si occupa, dapprima, di ossigenare il sangue nei polmoni e, successivamente, di inviarlo ai vari organi e tessuti del corpo umano ; nello specifico, all'atrio destro e al ventricolo destro spetta il compito di pompare il sangue nel polmoni, mentre all'atrio sinistro e al ventricolo sinistro spetta l'importante ruolo di distribuire il sangue agli organi e ai tessuti di tutto il corpo.

È importante segnalare che il flusso del sangue in entrata e in uscita dalla varie cavità cardiache è sotto il fine controllo di 4 valvole, chiamate valvole cardiache.

La cardiopatia alcolicadetta più correttamente cardiomiopatia alcolicaè una forma di cardiomiopatia dilatativa dovuta al prolungato abuso di sostanze alcoliche. La cardiopatia alcolica è quindi una malattia del cuore, rientrante alcolismo dopo un attacco cardiaco delle possibili conseguenze dell' alcolismo.

Una alcolismo dopo un attacco cardiaco dilatativa è una malattia di cuore, caratterizzata dalla dilatazione della cavità ventricolare sinistra e dal conseguente assottigliamento della parete muscolare di tale cavità. In altre parole, nei casi di cardiomiopatia dilatativa, si assiste a un'espansione anomala del ventricolo sinistro, seguita da una riduzione dello spessore del miocardio costituente alcolismo dopo un attacco cardiaco suddetto ventricolo.

Da una siffatta situazione, risulta che il cuore riscontra diverse difficoltà a pompare il sangue in circolo e a mantenere in salute i vari organi e tessuti del corpo umano N. B: dal ventricolo sinistro esce il sangue ossigenato destinato ai vari organi e tessuti del corpo. Come anticipato, la causa della cardiopatia alcolica è il consumo eccessivo, per lunghi periodi di tempo, di sostanze alcoliche. Ricordando che il ventricolo sinistro ha il compito di pompare il sangue verso organi e tessuti, la sua minore funzionalità compromette l'apporto di ossigeno ai suddetti distretti del corpo umano.

Diversi studi scientifici hanno evidenziato che gli individui con cardiopatia alcolica presentano, molto spesso, una storia di alcolismo oscillante tra i 5 e 15 anni. Il consumo di alcol si misura in Unità Alcoliche. Ricordiamo che, per un adulto sano, le Unità Alcoliche consentite quindi non dannose per la salute sono dueper gli uomini al di sotto dei 65 anni, e unaper le donne e per gli uomini di età superiore ai 65 anni.

La maggior alcolismo dopo un attacco cardiaco dei malati di cardiopatia alcolica ha tra i 35 e i 50 anni ed è di sesso maschile, in quanto la tendenza ad abusare di sostanze alcoliche per lunghi periodi di tempo è più comune tra gli uomini che non tra le alcolismo dopo un attacco cardiaco è opportuno precisare, tuttavia, che, tra un alcolista uomo e un alcolista donna, l'alcolista donna ha maggiore probabilità di sviluppare la cardiopatia alcolica, in quanto le donne presentano, rispetto agli uomini, una maggiore difficoltà a metabolizzare l'alcol a livello epatico.

Di norma, la cardiopatia alcolica è responsabile di sintomi e segni soltanto nelle sue fasi alcolismo dopo un attacco cardiaco avanzate, cioè quando la salute del cuore è già ampiamente compromessa; raramente, questa condizione è sintomatica ossia causa di sintomi fin dalle prime battute.

L'assenza di sintomi agli esordi asintomaticità rende la cardiopatia alcolica una malattia subdola, ossia che opera nell'ombra con ripercussioni pericolose per la salute dell'essere umano. La presenza in chi è a rischio di cardiopatia alcolica quindi negli alcolisti di sintomi, quali dispnea, stanchezza ricorrente, dolore al toraceedema alle gambe o in altre parti del corpo ecc.

In aggiunta ai sopraccitati esami — fondamentali per la diagnosi di cardiopatia alcolica — i medici potrebbero prescrivere anche alcune analisi del sangueper approfondire lo stato di salute generale del paziente.

Tra queste analisi del sangue, rientrano:. Nel caso in cui il paziente con cardiopatia alcolica abbia sviluppato insufficienza cardiaca, il medico curante potrebbe prendere in seria considerazione soluzioni quali l'impianto di un pacemaker o un defibrillatore cardioverter impiantabile.

Le speranze di un recupero più che soddisfacente dalla alcolismo dopo un attacco cardiaco alcolica aumentano quando diagnosi e trattamento sono precoci. C'è solo un modo per prevenire la cardiopatia alcolica: non eccedere nel consumo di sostanze alcoliche. Che cos'è la cardiomiopatia dilatativa? Perché insorge? Quali sono i sintomi? Qual è la diagnosi? Come si cura? La cardiomiopatia dilatativa è una patologia del muscolo cardiaco, caratterizzata da un'abnorme dilatazione del ventricolo sinistro del cuore e da una ridotta contrattilità Che cos'è la cardiomiopatia ipertrofica?

Quali sono le cause e quali i sintomi? Come si diagnostica? La cardiomiopatia ipertrofica è una malattia del miocardio, contraddistinta da un ispessimento delle pareti dei ventricoli e da una riduzione delle loro cavità interne. Quali sono gli effetti di alcool e alcolici sul cuore? Quanto sono gravi? Sono reversibili? Ecco tutte le risposte in parole semplici. Seguici su. Ultima modifica Generalità Cos'è la cardiopatia alcolica? Cause Alcolismo dopo un attacco cardiaco Terapia Prognosi Prevenzione.

Nota bene: quando si comincia a parlare di alcolismo? Detto questo, si comincia a parlare di alcolismo quando: Per gli uomini, il consumo di alcol supera le 4 Unità Alcoliche al giorno o le 14 Unità Alcoliche a settimana; Per le donne, il consumo di alcol supera le 3 Unità Alcoliche al giorno e le 7 Unità Alcoliche a settimana. Cardiomiopatia dilatativa Vedi altri articoli tag Cardiomiopatie. Cardiomegalia - Sintomi e cause di Cardiomegalia Vedi altri articoli tag Cardiomegalia - Cardiomiopatie.

Cardiomiopatia dilatativa Che cos'è la cardiomiopatia dilatativa? Cardiomiopatia Ipertrofica Che cos'è la cardiomiopatia ipertrofica? Cardiomiopatia e abuso di alcol.

Effetti dell'alcool sul cuore Quali sono gli effetti di alcool e alcolici sul cuore? Farmaco e Cura.